BIKINI: TI INTERESSA CONOSCERE LA SUA STORIA?

Lo sapevi che il primissimo bikini risale all’epoca greco romana?!

Il bikini e la sua evoluzione

Come risulta dai mosaici risalenti al 1600 a.C. presenti in un antica villa siciliana le donne a quei tempi utilizzavano il bikini non per fare il bagno, ma per partecipare ai giochi sportivi.

Il costume a due pezzi come lo conosciamo oggi invece risale agli anni della seconda guerra mondiale, quando per mancanza di tessuto, ma specialmente di nylon, fibra tessile che veniva impiegata per realizzare i paracaduti per i soldati in guerra; i produttori dei costumi da bagno decisero di divederli in due.

Fu lo stilista francese Jaques Heim a realizzare il primo costume a due pezzi che manteneva tuttavia coperto l’ombelico e i fianchi.

Successivamente nel 1946 Louis Réard, un ingegnere automobilistico, reinventa la forma del costume tagliandone cinque centimetri dal pezzo di sotto lasciando scoperto l’ombelico e assottigliando le coppe. Louis Réard chiama la sua invenzione bikini, nome che fa riferimento all’atollo in cui erano eseguiti i test nucleari, richiamando così gli effetti esplosivi e dirompenti che avrebbe avuto l’introduzione del suo modello.

Inizialmente fortemente criticato, infatti, fu accettato e adottato dall’opinione pubblica solo dopo il 1956 quando la bellissima Brigitte Bardot si fece ritrarre al festival di Cannes indossandone uno.

Il bikini fu poi il protagonista degli anni ’80 indossato in Baywatch dalla meravigliosa Pamela Anderson e da Demi Moore nel film The Charlie’s Angels, da cui ne è scaturito un mito, un vero e proprio must have dell’estate!

Anche tu ami il bikini?

Sfoglia la nostra Gallery delle meraviglie!

Published by

2 thoughts on “BIKINI: TI INTERESSA CONOSCERE LA SUA STORIA?

    1. Grazie Patrizia ci fa molto piacere averti come nostra lettrice e sapere che gradisci i nostri articoli. Se ti fa piacere condividici pure con i tuoi amici. A presto,

      My White Box

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *