Taala e i suoi petali in porcellana

Il brand Taala nasce nel settembre del 2016, fondato dall’illustratrice e designer milanese Tatiana Lazzaro. Le creazioni più rappresentative di Taala sono sicuramente gli accessori per capelli accomunati dalla particolarità di essere realizzati, in buona parte, in ceramica.

L’ispirazione della designer per la fondazione di Taala deriva principalmente dalla scoperta della sua passione per la ceramica, diventata così il materiale caratteristico del brand. I prodotti Taala, oltre alla ceramica, presentano altri materiali di prima scelta: tra le varie proposte infatti possiamo trovarne, per esempio, alcune placcate d’oro. Per quanto riguarda il design, vediamo che in tutti questi accessori vi è un evidente rimando al mondo floreale.

Quali sono le caratteristiche della ceramica che ti hanno ispirato? A cosa è dovuta la scelta di questo materiale?

Il materiale con il quale lavoro principalmente è la porcellana. Il suo colore puro, la sua malleabilità, la sua resistenza contrapposta alla (solo apparente) fragilità, mi ispira e sorprende ogni giorno. Occupandomi principalmente di accessori da sposa penso che la porcellana grezza, senza aggiunta di smalti, raggiunga l’apice dell’eleganza.

Quali sono le aspirazioni per quanto riguarda il tuo brand?

Essendo nuova sul mercato, l’obbiettivo principale è quello di far conoscere il brand a livello nazionale e non solo.

In futuro, pensi di cominciare a creare altre tipologie di accessori, oltre a quelli per capelli?

Certo, sono già stati creati degli orecchini che hanno avuto molto successo e nella prossima collezione verranno proposti altri accessori. Per ora posso aggiungere che non si limiteranno al guardaroba femminile!

Sei sempre stata un’appassionata di arte, design e moda: cosa ti ha spinto a fare delle tue passioni un marchio vero e proprio?

In quanto creativa ho costantemente bisogno di nuovi stimoli, dopo circa 10 anni trascorsi a lavorare per diversi brand come designer e illustratrice ho deciso di buttarmi in un progetto tutto mio. Lavorando quasi esclusivamente al computer sentivo la necessita’ di dedicarmi a qualcosa di più manuale, cosi’ nel tempo libero iniziai a frequentare un laboratorio per ceramisti. Fui ammaliata dal contatto diretto con la materia, da quel momento ho costantemente le mani ricoperte di argilla! Anche se apparentemente distante, in quello che creo oggi c’è molto del mio passato, penso sia stata un’evoluzione naturale.

Gli accessori Taala sono molto particolari e ricercati: per quale tipologia di donna sono pensati?

Mi rivolgo ad una sposa al passo coi tempi, che abbia voglia di sperimentare senza perdere la giusta dose di romanticismo.

Tra le varie collaborazioni che hai fatto qual’è stata quella che ti ha dato più soddisfazione?

Sicuramente quella con il couturier Peter Langner. Peter ha avuto modo di vedere i miei accessori diversi mesi fa e mi ha proposto di utilizzare i petali di porcellana usati per le tiare come decorazione sugli abiti. Inizialmente ero molto incuriosita quanto scettica e invece fin dai primi test di ricamo creati da lui e dal suo team di mani esperte il risultato è stato a dir poco sorprendente. Sono stati realizzati abiti, stole, mantelle e guanti completamente ricoperti in petali di porcellana, nonché accessori che hanno fatto da complemento ai suoi abiti scultorei. Vedere il mio lavoro reinterpretato attraverso gli occhi di un grande couturier e contribuire alla sua ultima collezione che ha sfilato pochi giorni fa a New York è stato entusiasmante.

Che sensazione hai provato vedendo le tue creazioni sfilare su un’importante passerella?

La realizzazione dei petali in porcellana utilizzati per la sfilata mi ha occupata per diversi mesi, ma nel momento in cui vedi il frutto del tuo lavoro in passerella non rimane altro che tanta soddisfazione! Inoltre, essendo l’anniversario dei 25 anni di carriera di Peter Langner, c’era molta emozione nell’aria. È stato davvero un onore farne parte.

Published by

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *