IN O OUT #SANREMO2016

Questa notte è calato il sipario sul 66° Festival della canzone italiana. Ognuno di noi aveva il suo cantante preferito e sul vincitore ognuno di noi ovviamente ha la sua opinione. Le canzoni infatti possono piacere o non piacere. Sicuramente però non possiamo parlare di gusto opinabile su alcuni look visti, che a mio avviso erano al limite del guardabile.

IN O OUT #SANREMO2016 NE AVREI DA DIRE A MILIONI, MA HO DECISO DI PRENDERE SOLO POCHI ESEMPI.

Sicuramente il podio del peggior look va ad Arisa, che nonostante la sua voce incanti, la prima serata ha indossato un outfit decisamente out. Quando ho visto la cantante scendere le scale dell’Ariston mi sono chiesto: “O Dio adesso la Rai le farà causa per il calo di ascolti. Arisa meglio ascoltarti che guardarti!” Sicuramente la cantante ha recuperato in stile nelle serate successive, ma ormai la frittata era stata fatta. In un’intervista ha pure detto che si è fatta seguire da uno stylist, e io mi chiedo: o lo stylist è cieco, o mia cara lo stylist ti odia tanto. Mia cara Arisa, se mai leggerai il mio articolo, non offenderti, anzi chiamami e rivolgiti alla nostra agenzia Freelance Fashion. Io ti stimo così tanto e mi impegnerei a crearti un look perfetto per ogni occasione.
Sempre alla prima serata ho notato un altro look fuori contesto, quello della giovane Michielin. Un look da giorno o da aperitivo ma sicuramente non adatto al teatro dell’Ariston. Nei giorni successivi la giovane cantante ha anche lei sicuramente cercato di migliorare la sua immagine. I vestiti indossati sicuramente erano carini e moderni, ma li ho trovati comunque inadatti alla sua età e al suo fisico; infatti accentuavano troppo i fianchi della cantante “sproporzionando” la sa fisicità con quel visino magro e dolce. Le IN #SANREMO2016 sono state sicuramente la mitica Patty Pravo che nonostante abbia perso la voce, sicuramente non ha perso l’eleganza e lo stile, dimostrando che ha ancora molto da insegnare a tante cantanti. Rivelazione dell’anno invece è Noemi che ha finalmente trovato un equilibro tra la sua voce la sua fisicità e il suo stile. I suoi look erano chic, glamour, ma nello stesso tempo leggermente graffianti e rock come la sua voce. Noemi è riuscita, confronto alla Michielin, a trovare anche le giuste forme che valorizzino i suoi pregi e mascherino i suoi difetti. Brava Noemi.  in o out#sanremo2016

 

Published by

Mirko Burin

Mirko Burin , fashion stylist e trend consultant . Laureato con lode al corso di Laurea magistrale in Moda presso l'Università di Bologna , facoltà di Rimini, con una tesi dedicata all'analisi della figura professionale del fashion Stylist e dei blog di moda. Ha anche frequentato il corso di fashion styling presso la scuola di moda Moodart. Da quattro anni lavora a tempo pieno come fashion stylist e consulente d'immagine. (www.mirkoburin.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *